Spenditi per gli altri

Gli amici di Gesù, i discepoli, non comprendono il linguaggio di Gesù che ha annunciato che sta dare la vita per la salvezza del mondo. Gesù che conosce il loro cuore e desidera che siano sereni, gli spiega, attraverso l'esempio di un chicco di grano, quanto sia importante che lui doni la vita. 

Il chicco di grano è stato creato da Dio per essere messo nel terreno, morire e lasciare che dal suo cuore che si chiama germoglio, nasca la pianta con tante spighe che a loro volta contengono tanti chicci di grano.

Se un chicco di grano seminato nel terreno dicesse: "non voglio morire", resterebbe in eterno da solo sepolto nel terreno. Immaginate che vita triste! Sempre al buio, sempre solo soletto, immerso nel terreno umido durante l'inverno e soffocato dal sole cocente durante l'estate. 

Questo chicco di grano è davvero un egoista e non troverà mai la felicità perchè non ha accettato di adempiere alla sua missione.

Se invece decidesse di morire, darebbe vita a tanti altri chicchi di grano che senza di lui non potrebbero avere la vita. Gesù è quel chicco di grano che è stato capace di amarci così tanto da lasciarsi crocifiggere e dare la vita. Dal suo cuore è uscito il germoglio che ha dato vita a tutti noi. Il germoglio del cuore di Gesù è l'AMORE. Noi tutti siamo nati per amore e salvati perchè Gesù ci ama.

Ma come Gesù anche noi abbiamo la missione di diventare chicci di grano. Allora dobbiamo morire per dare la vita?

No... Dobbiamo amare per rendere la vita degli altri e anche la nostra, luminosa e piena di gioia. 

Dobbiamo, come Gesù, pensare un pò meno a noi stessi e di più agli altri, in modo speciale a chi si sente solo, a chi soffre, a chi ha bisogno di amici.

Niente ti farà più felice che aiutare gli altri... che aiutare gli altri... Ti farà sentire vivo.

Nessuno basta a se stesso... abbiamo tutti bisogno degli altri!